OLEOSOFIA

ovvero il nostro metodo

Il metodo di produzione del nostro olio extra vergine è il risultato di esperienze maturate nel corso di un tempo che ci ha visti assiduamente legati a questo alimento e all’allevamento delle piante da cui è ottenuto. La nostra oleosofia è un crogiuòlo in cui convergono tecnica agricola e cultura frantoiana, senza tralasciare l’ethos commerciale e un’attitudine volta alla ricerca e ad un costante automiglioramento.

POTATURA E TRATTAMENTI

Il ciclo produttivo ha inizio con la potatura che, benché integrata dall’ausilio di seghe a motore, continua ancor oggi ad essere praticata con i mezzi tradizionali, accetta e forbici. L’ulivo è oggetto di un occhio di riguardo durante questo processo, a seconda degli interventi da operare. La complessità di questa arte si rivela nelle differenti forme di potatura, delle varie tecniche di allevamento che possono essere effettuate sulla pianta, nonché delle delicate operazioni di ringiovanimento da praticare sugli ulivi secolari.

In mezzo ai due momenti della potatura e della raccolta vi sono le fasi dell’aratura e della difesa dalle avversità, la cui importanza, rispetto alle prime, non è affatto secondaria. In particolare, gli interventi di difesa fitosanitaria della nostra azienda sono stati in passato condotti secondo il metodo integrato per poi approdare, dapprima di fatto in seguito con certificazione, al metodo biologico.

RACCOLTA E MOLITURA

La fase della raccolta non è mai condotta secondo criteri puramente banàusici, bensì a seguito di un attento monitoraggio della maturazione delle drupe. Questo meticoloso lavoro si compie solitamente tra i mesi di settembre e ottobre, per l’osservazione, e tra metà ottobre e fine dicembre, per la raccolta. Una raccolta precoce, con frutto ancora verde, consente di ottenere un olio meno grasso, atto ad essere conservato a lungo. Le olive, raccolte per mezzo della brucatura a mano e meccanica, vengono trasportate al frantoio in cassette di plastica traforate, atte a garantire una corretta circolazione dell’aria. Qui avviene la molitura, in un arco di tempo che non supera mai le ventiquattro ore.

La spremitura è il momento cruciale della produzione dell’olio. Quella che si conviene ad un prodotto di qualità è rigorosamente a freddo e a ciclo continuo, tecniche in cui tutti procedimenti meccanici (frangitura a martello, gramolatura, estrazione) non superano la temperatura di 27°. Adempiere a questa fase secondo metodi corretti e mai improvvisati permette di contrastare l’insorgere precoce dei perossidi e quindi dell’irrancidimento. La filtrazione è praticata secondo un naturale metodo di decantazione e travasi, per evitare il ricorso a macchine apposite.

La conservazione avviene in contenitori in acciaio inox, materiale che assicura il massimo grado di inalterabilità dell’olio.

Nell’esercizio costante di queste pratiche si rinnova continuamente la nostra oleosofia, un saper-fare basato su un’esperienza solidamente costruita e una spontanea attitudine alla qualità.

© Olio Biscotti - C.da Coppitella - 71019 Vieste (FG)
Open chat